Tag archive: Canton Ticino

Il momento dell’isolamento: le voci dei milanesi che vivono all’estero

Quando abbiamo stappato lo spumante abbracciando amici e parenti la notte dell’ultimo Capodanno non avremmo mai immaginato, anche con la più fervida fantasia, di ritrovarci, nemmeno tre mesi dopo, confinati in casa e con l’obbligo di mettere almeno un metro di distanza tra noi e qualunque altro essere umano.

Una situazione surreale, incredibile, degna giusto di un romanzo di fantascienza. Invece tutto si svolge proprio nel nostro bel paese e la nostra amata Lombardia è esattamente l’epicentro di uno scenario tragico e assurdo che in tempi rapidissimi ha cambiato nel profondo la vita di tutti noi.

In un momento come questo è fondamentale mantenere virtualmente i contatti fra di noi e col resto del mondo: comunicare per non sentirsi soli, una battuta per alleviare la tensione, un abbraccio virtuale per stemperare l’angoscia e la paura.

Le Cascate del Niagara illuminate col tricolore italiano per esprimere solidarietà e amicizia in questo momento difficile

Oggi che i confini sono bloccati, ci affacciamo virtualmente al di là della frontiera per alcune testimonianze di milanesi che vivono all’estero: come stanno vivendo l’evoluzione di questa che proprio ieri è stata classificata come una vera e propria pandemia, un mostro che ormai si aggira, con effetti tragici, in tutto il mondo?

Continue reading

Lugano capitale del Gusto: un goloso invito a due passi da Milano

Lugano capitale del Gusto. Un riconoscimento che vale oro per il Ticino: il suo capoluogo, dal 13 al 23 settembre, diventerà infatti un grande palcoscenico dell’enogastronomia nazionale e internazionale con chef di alto livello che racconteranno la loro filosofia. Una storia d’eccellenza che ha loro permesso di imporsi in cattedra. E naturalmente a tavola!

Continue reading

Castelli viscontei (e sforzeschi) tra il confine italiano e il Canton Ticino

Abbiamo già visto nel nostro scorso intervento come i Visconti e gli Sforza avessero costruito un vasta rete castellana che ancora oggi è ben visibile in una macro-regione che dal novarese si estende fino all’Adda e che dalla “bassa pianura” arriva su fino alle Alpi svizzere, dove i passi furono a lungo presidiati dall’invasione delle truppe svizzere.

Continue reading