Category archive: La Milano che non si sa

I “pazzi” al tempo del COVID: Milano risponde

Esistono persone fragili, a volte più fragili di altre. Tra queste, i malati psichiatrici. Persone che per molti non esistono, di cui non si parla mai. Non se ne parlava in tempi in cui la “normalità” segnava la vita di molti di noi. Cosa ne è stato di loro, a Milano, in questo periodo Covid-19? Il racconto di una Milano che, nel dramma della pandemia, ha continuato a funzionare. La mia video intervista a Carlo Scovino, referente per l’attività riabilitativa dell’Unità Operativa di PsichiatricaASST Fatebenefratelli-Sacco di Milano.

Continue reading

Come si è sviluppata la Milano medioevale: il caso del quartiere dei Settala

Abbiamo più volte qui indagato che a ridosso dell’anno Mille fino alla presa della città da parte del Barbarossa, Milano era governata da una quarantina di famiglie, dette capitanee, che esprimevano cioè, attraverso una serie di labili alleanze, la scelta dell’arcivescovo. Tra queste famiglie una delle più influenti, erano i Settala (in origine Septara, poi Settara), o da Settala.

Continue reading

Volontariato in emergenza/urgenza: gente con l'”hobby” di salvare vite umane

Anche in tempi di normalità, sentire la sirena di un’ambulanza infonde inquietudine: se si è al volante, viene automatico accostare per lasciare libera la strada e questa semplicissima azione, a volte compiuta goffamente nell’urgenza, ci fa sentire in qualche modo partecipi di un salvataggio. Nel nostro piccolo, ci siamo resi utili.

Oggi incontriamo chi a questi salvataggi prende parte da protagonista con grande passione, sacrificando molto del suo tempo e delle sue forze e rischiando spesso in prima persona.

Continue reading

Le antiche prigioni di Milano

In un momento in cui i cittadini milanesi sono costretti “agli arresti domiciliari” e in cui si fa sempre più strada un provvedimento svuota carceri o addirittura un possibile indulto, vogliamo parlarvi di come si svolgeva la detenzione nelle carceri di Milano.

Continue reading

Progetto Bielorussia per i bambini: un concentrato di affetto e famiglia per farli sentire bene

L’”avventura milanese” che vi presento oggi è una storia straordinaria di amore e solidarietà, con protagonisti meravigliosi.

Circa un mese fa, del tutto casualmente, a casa di un’amica ho conosciuto Ester Mistò Pessina, una scrittrice milanese che ha al suo attivo numerose pubblicazioni come autrice di testi teatrali e racconti, oltre ad essere curatrice di libri d’arte.

Un sorriso aperto e un bell’approccio comunicativo. Alla fine dell’incontro questa elegante e giovane signora, infilando il caschetto e inforcando la sua bici per tornare a casa, mi promette un incontro ad hoc per raccontarmi che cos’è il PROGETTO BIELORUSSIA: l’esperienza che ha cambiato per sempre la sua vita.

Continue reading